Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

La Mirafin fa festa nel derby: tris servito alla United Pomezia

La maggiore esperienza si rivela il valore aggiunto della Mirafin nell’atteso derby pometino con i cugini della United Pomezia (3-1). La formazione di Armando Mirra, dopo una falsa partenza, esce fuori alla distanza, ribalta il punteggio a suo favore prima dell’intervallo, gestisce al meglio la situazione favorevole nella ripresa e, al definitivo suono della sirena, passa alla cassa a riscuotere tre punti ampiamente meritati.

La maggiore esperienza si rivela il valore aggiunto della Mirafin nell’atteso derby pometino con i cugini della United Pomezia (3-1). La formazione allenata da Armando Mirra, dopo una falsa partenza, esce fuori alla distanza, ribalta il punteggio a proprio favore prima dell’intervallo, gestisce al meglio la situazione favorevole nel corso della ripresa e, al definitivo suono della sirena, passa alla cassa a riscuotere tre punti ampiamente meritati. Evandro e compagni, in virtù di tale risultato, riscattano prontamente il ko dell’esordio a Ciampino e si mettono in carreggiata. Il quintetto allenato da Alessio Caporaletti, invece, dopo il pari con la Città di Cagliari, manda giù il boccone amaro della prima sconfitta in campionato. Dopo una prima fase di studio, la United Pomezia spezza l’equilibrio grazie a un rapido capovolgimento di fronte di Giampaolo, il quale parte palla al piede dalla propria metà campo e, con un chirurgico sinistro a incrociare, non lascia alcuna via di scampo a Favale proteso in uscita. La Mirafin cambia subito marcia, esalta in un paio di circostanze le qualità di Ambrogi e, a metà frazione, rimette le cose a posto con Zanobi, il quale appoggia in rete una conclusione a botta sicura dal limite dell’area di Evandro. La paternità della rete, di conseguenza, è del numero cinque rossoblù, ma i grandi meriti vanno attribuiti all’esperto brasiliano (classe 1981) per aver trovato il varco giusto per scardinare il bunker difensivo rivale. Il quintetto di Mirra, dopo aver gettato alle ortiche una nitida palla gol con Messina, realizza la rete del sorpasso con uno schema applicato al meglio su calcio da fermo. Il solito Evandro libera al tiro Chiomenti, il quale trafigge Ambrogi sul primo palo con un preciso diagonale da posizione leggermente defilata. I padroni di casa, nelle battute finali del primo tempo, continuano a fare la partita e vanno ripetutamente alla conclusione con Cicciotti, Zanobi e Messina. Il primo costringe Ambrogi a una difficile parata, mentre gli altri due non inquadrano per una questione di centimetri il bersaglio grosso. La United Pomezia inizia la ripresa animata da una grande voglia di riscatto e si costruisce due chance importanti per riaprire le sorti della gara: Lombardino e Pompili calciano da distanza ravvicinata, ma si vedono negare la gioia dei gol da due strepitosi interventi di Favale. Successivamente ci riprova Lombardino a rimettere in discussione la stracittadina pometina, ma il suo destro in corsa, dalla trequarti campo, si stampa sul palo. Mister Caporaletti, negli ultimi cinque minuti di gioco, impiega Iozzi come portiere di movimento nella speranza di pareggiare i conti. Lo stesso Iozzi, però, forza la giocata nei pressi del dischetto del tiro libero e si fa sradicare la sfera dai piedi da Messina. L’ex History Roma 3Z, con grande cinismo, si fa in perfetta solitudine gran parte del campo, appoggia comodamente la sfera nella porta sguarnita e fa calare in leggero anticipo i titoli di coda sull’attesa sfida del Pala Lavinium.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.