Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Campus Eur, buona anche l’ultima: record di punti in Eccellenza

La formazione di Lungotevere Dante espugna il rettangolo di gioco della Citizen Academy (1-2) e chiude il campionato con un ottimo sesto posto grazie a un ruolino di marcia di sedici vittorie, otto pareggi e dieci sconfitte. La sfida si decide nella ripresa. I bianconeri sbloccano il punteggio con Calveri, poi l’undici di D’Auria pareggia con Giubbino. Di Federico piazza l’allungo definitivo e indossa le vesti di match-winner.

Jacopo Calveri (Campus Eur)

Una chiusura di stagione con il classico botto. Il Campus Eur batte a domicilio una generosa Citizen Academy (1-2), compagine già condannata da alcune settimane al declassamento in Promozione, si piazza al sesto posto in classifica e ottiene il maggior numero di punti della sua storia nel Campionato di Eccellenza. La formazione allenata prima da Scarfini, costretto a farsi da parte per problemi personali, e poi da Mastrodonato totalizza la bellezza di cinquantasei punti, frutto di un ruolino di marcia di sedici vittorie, otto pareggi e dieci sconfitte. Dopo una prima fase di studio, la compagine di Lungotevere Dante sfiora la marcatura, intorno al quarto d’ora, con Calveri. Il centrocampista, sugli sviluppi di un cross di Ilari, vince il duello aereo con il diretto marcatore, elude l’intervento di Bisconti, ma si vede voltare le spalle dalla dea bendata. Il pallone si stampa sulla parte alta della traversa. La Citizen Academy, poco più tardi, pareggia il computo delle occasioni degne di nota con Spina, il quale calcia dall’altezza del vertice dell’area di rigore. Il suo chirurgico rasoterra sembra destinato ad infilarsi in fondo alla rete, ma Vaca si conferma all’altezza della situazione e si rifugia in corner con un prodigioso intervento in tuffo. Il Campus Eur, a metà periodo, sfiora due volte la marcatura nella stessa azione. Il generoso Visconti prova la conclusione dal limite dell’area ed esalta i riflessi di Bisconti. Sulla corta respinta del portiere di casa, Di Federico prova a piazzare il tap-in vincente, ma trova la provvidenziale deviazione di Pellutri, bravo a evitare una rete che appariva praticamente fatta. La squadra di Mastrodonato, qualche giro di orologio più tardi, coglie il secondo legno di giornata: Piciollo, con un beffardo tiro-cross, colpisce in pieno la traversa. Le due contendenti continuano ad affrontarsi a viso aperto, ma il risultato non cambia sino al duplice fischio. Il Campus Eur parte forte nella ripresa e, al quinto minuto, trova la via del gol per merito di Calveri, il quale addomestica, nel cuore dell’area, un preciso cross dalla corsia destra di Mortaroli, infila l’incolpevole Bisconti e si conferma un punto fermo dello scacchiere bianconero. La Citizen Academy, costretta a inseguire il risultato, si riversa generosamente in avanti e perviene al pareggio con Giubbino, lesto a ribadire in rete, da pochi passi, una conclusione di Imperia respinta dalla traversa. La gioia dei padroni di casa, però, dura pochissimo. Il Campus Eur realizza la rete del raddoppio per merito di Di Federico, lesto a girare in rete un cross basso di Ilari. I padroni di casa contestano tale marcatura per un presunto fallo commesso ai danni di Martini da parte di Ilari, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso, convalida la marcatura ed espelle mister D’Auria per eccessive proteste. La Citizen Academy, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, continua a disputare la sua onesta partita e si crea i presupposti per pareggiare con Coletta, il quale calcia di collo pieno, sugli sviluppi di un cross di Fabiani, ma trova sulla propria strada un superlativo Vacca, bravissimo a scongiurare il peggio con un prodigioso intervento d’istinto. Nei restanti minuti ancora da giocare non accade nulla di eclatante. Il Campus Eur, di conseguenza, chiude in bellezza l’ennesima partecipazione consecutiva in Eccellenza, mentre la Citizen Academy, nonostante il ko, si congeda dai propri sostenitori con una prestazione collettiva generosa.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.