Connect with us

Cosa stai cercando?

Tornei

Ri-Torneo Matusa, Francia e Olanda a braccetto in vetta: pari e patta nello scontro diretto

Le due battistrada non si fanno male nel big-match, conquistano un punto a testa (1-1) e si confermano a pari merito in vetta alla classifica. La sfida si decide nel primo tempo. I transalpini sbloccano il punteggio grazie a un preciso colpo di testa di Galassi. La compagine dei Paesi Bassi, a ridosso dell’intervallo, perviene al pareggio con Verbeni, cinico a infilare Coletta con una splendida conclusione a incrociare.

Sandro Bettini (Olanda) e Adriano Pierotti (Francia) – Foto De Vito
Giovanni Salvatore (Olanda) e Vittorio Savioli (Francia)
Fabrizio Galassi (Olanda)

La seconda settimana di gare della fase a gironi del Ri-Torneo Matusa – Memorial “Franco Conficoni” si apre con una salomonica divisione della posta in palio. Dopo aver conquistato l’intero bottino nella prima giornata, Francia e Olanda pareggiano lo scontro diretto (1-1), al termine di cinquanta minuti molto validi sotto il profilo del gioco, e si confermano in vetta alla classifica con quattro punti all’attivo. Il settebello allenato da mister Stella ha un ottimo approccio alla gara e, al decimo minuto, sblocca il punteggio con Galassi, bravo a infilare con un preciso colpo di testa l’incolpevole Vignaroli. La formazione dei Paesi Bassi, poco più tardi, sfiora il raddoppio con Bettini. Il prolifico attaccante calcia di sinistro da fuori area, ma si vede negare la gioia del gol dall’estremo difensore transalpino, lesto a distendersi in tuffo e a togliere la sfera dall’angolino. La squadra allenata da Franco Mancini cresce con il passare dei minuti e va vicinissima al pareggio con Campo, il quale si esibisce in una bella girata al volo dall’altezza del dischetto del rigore, ma esalta i riflessi di Coletta. La Francia chiude il primo tempo in avanti e, poco prima dell’intervallo, pareggia i conti per merito di Verbeni, il quale incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali con un chirurgico diagonale da posizione defilata. I ragazzi di Mancini partono forte nella ripresa e mettono i brividi ai rivali di turno con Pierotti, il quale intercetta la sfera sulla trequarti campo e calcia dal limite dell’area. L’attento Coletta, però, si conferma all’altezza della situazione ed evita il peggio con una provvidenziale respinta. Successivamente sale in cattedra Bettini. L’attaccante degli orange sfiora due volte, nel giro di pochi minuti, la rete del raddoppio. Prima direttamente su punizione, poi con una staffilata da oltre venti metri: Vignaroli, in entrambi i casi, risponde presente, si esibisce in due interventi dall’elevato coefficiente di difficoltà e si conferma uno dei migliori numeri uno della kermesse di Calcio a 7 in corso di svolgimento sul manto sintetico del Campo dei Preti. Le ultime azioni importanti della gara, taccuino alla mano, sono di marca francese: Verbeni e Pierotti si vedono abbassare la saracinesca della porta dal bravo Coletta. Francia e Olanda, di conseguenza, non si fanno male, escono dal campo con un punto a testa in tasca e continuano e condividere il primato in classifica.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA   

Scritto da

Calcio a 5

La società lidense affida il timone della squadra, dopo la separazione consensuale con Fantozzi, all'ex tecnico dell'Under 21 de La Pisana: "Prometto il massimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.