Connect with us

Cosa stai cercando?

Tornei

Ri-Torneo Matusa, Francia subito vincente: Biagini e Mugnaini stendono la Germania

La squadra allenata da Franco Mancini comincia alla grande il cammino stagionale, fa subito bottino pieno e aggancia in vetta alla classifica l’Olanda. I transalpini hanno un ottimo approccio alla gara e, nel giro di dieci minuti, si portano sul doppio vantaggio. Il “settebello” di Marcelletti, nella seconda frazione di gioco, accorcia le distanze con Campioni, poi si spinge a testa bassa in avanti, ma non riesce a completare la rimonta. Verbeni e compagni, nel momento topico del match, si fanno apprezzare per un’ottima solidità difensiva.

La formazione della Francia (Foto De Vito)

La squadra della Germania (Foto De Vito)

Alessio Comedini (Germania) e Gianni Mugnaini (Francia)

Emiliano Campioni (Germania) e Fabio Verbeni (Francia)

Luca Paiardini (Germania) e Giacinto Campo (Francia)

Presa letteralmente per mano dagli elementi di maggiore caratura tecnica, la Francia regola di stretta misura la temuta Germania (2-1) e comincia nel migliore dei modi la nona edizione del Ri-Torneo Matusa “Memorial Franco Conficoni”. Il settebello allenato da Franco Mancini, a seguito di tale successo, aggancia in vetta alla classifica l’Olanda, vittoriosa a sua volta sulla Spagna. I transalpini cominciano il match a spron battuto e, nel giro di una decina di minuti, piazzano un micidiale uno-due grazie alle reti di Biagini e Mugnaini. Il primo capitalizza al massimo un calcio piazzato, incastra la sfera nell’angolino alto alla sinistra di Caianiello con una perfetta esecuzione a incrociare e infonde la giusta carica emotiva nei propri compagni. Sulle ali dell’entusiasmo, i “blues” continuano a fare la partita e, poco più tardi, concedono il bis con Mugnaini, il quale sfrutta al meglio un assist dell’ottimo Biagini e fa centro da distanza ravvicinata. La formazione allenata da Massimo Marcelletti, pungolata nell’orgoglio, si rimbocca subito le maniche e sfiora la marcatura con Giacinto, il quale pecca di cinismo al momento della conclusione in porta e consente ai rivali di turno di tirare un lungo sospiro di sollievo per via dello scampato pericolo. La Germania, dopo l’intervallo, pigia ancora più a fondo il piede sul pedale dell’acceleratore, avanza ulteriormente il baricentro e accorcia le distanze al termine di una giocata degna di palcoscenici più importanti. L’azione parte dai piedi di Paiardini, bravo a servire sull’out destro Konov. Il numero dieci teutonico, a sua volta, serve alla perfezione nel cuore dell’area, con un sontuoso colpo di tacco, l’accorrente Campioni, il quale non si lascia sfuggire l’occasione propizia, trafigge l’incolpevole Vignaroli e riapre le sorti della gara. Ritrovata la giusta fiducia nei propri mezzi, la Germania si riversa in pianta stabile nella metà campo rivale, ma presta inevitabilmente il fianco alle ripartenze dei transalpini, i quali hanno la possibilità di chiudere i conti soprattutto con Campo. Il centravanti, a tu per tu con il portiere, angola troppo la conclusione e, a dispetto delle sue comprovate qualità realizzative, spedisce il pallone sul fondo. I ragazzi di Massimo Marcelletti, nelle battute finali del match, producono il massimo sforzo nella speranza di salvare il salvabile, ma Mugnaini e soci si difendono con ordine sino al triplice fischio e passano alla cassa a riscuotere l’intero bottino.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Scritto da

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Calcio

La squadra di Colantoni non riesce a rimontare la rete di svantaggio accumulata in gara-1, pareggia con il risultato ad occhiali il return-match col...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.