Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Ardea, vittoria al fotofinish: Barbarisi piega la Buenaonda

Un destro al fulmicotone di Daniele Barbarisi, nel secondo e ultimo minuto di recupero accordato dall’arbitro, permette alla corazzata Ardea di fare bottino pieno contro una coriacea Buenaonda (5-4), rimettersi in carreggiata dopo il ko di Cisterna e di confermarsi una delle principali realtà del girone

. La squadra di Caramanica impiega soltanto tre minuti per spezzare l’equilibrio. Il solito Pucino si incarica della battuta di un corner dalla sinistra e trova la fortuita deviazione di un avversario, che suo malgrado devia il pallone nella propria porta e realizza la più classica delle autoreti.

La formazione di Stampatore, poco più tardi, trova la giocata giusta per pareggiare con Mazzocchetti, bravo a interrompere un’azione offensiva dei rossoblu nella propria metà campo, a ripartire in contropiede e a infilare Colelli proteso in uscita. L’Ardea alza immediatamente il ritmo, sviluppa una notevole mole di gioco e, in chiusura di tempo, passa per la seconda volta a condurre con Pucino, il quale deposita la sfera in fondo al sacco con un preciso sinistro al volo dal limite dell’area.

La Buenaonda, in apertura di ripresa, ha una ghiotta chance per pareggiare: Cursi salta anche il portiere e calcia a botta sicura, ma capitan Galasso, proprio sulla linea di porta, respinge la sfera dalle parti di Dei Giudici. Il pivot carica il sinistro, ma trova il palo a negargli la gioia del gol. Il quintetto di Caramanica, qualche minuto più tardi, cala il tris con una splendida conclusione dai dieci metri di Barbarisi. L’ex United Aprilia, con un destro di rara potenza e precisione, incastra la sfera sotto l’incrocio dei pali più lontano.

La Buenaonda, però, non si abbatte per l’allungo dei rivali di turno, riordina le idee e, con un micidiale uno-due griffato da Dei Giudici e Cavola, ristabilisce l’equilibrio in campo. La partita prosegue all’insegna dalle forti emozioni. Gli ardeatini, a un minuto dal sessantesimo, mettono di nuovo la testa avanti con Mrak, il quale finalizza da pochi passi una perentoria azione personale sulla sinistra di Barbarisi.

La gioia dei ragazzi del presidente Fofi dura molto poco. La squadra apriliana, infatti, sigla la quinta rete con Bilancia, il quale trasforma di potenza un calcio piazzato. Partita chiusa? Neanche per sogno. La Buenaonda, tutto sommato, commette un grave errore in fase di possesso palla nel secondo dei due minuti di recupero accordati dall’arbitro. Gli apriliani, anziché far trascorrere secondi preziosi, vanno alla conclusione e, di conseguenza, permettono ai rossoblu di poter tentare l’ultimo assalto.

L’Ardea, con grande cinismo, riesce proprio in extremis a siglare la rete della vittoria con Barbarisi, il quale lascia sul posto il diretto marcatore, trafigge Masullo dalla media distanza e regala in extremis alla sua squadra tre punti di platino. La formazione di Stampatore, tutto sommato, esce dal campo decisamente a testa alta, ma non può fare altro che mordersi le mani per non aver interpretato con la giusta sagacia tattica l’ultimo minuto di gioco.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La compagine del presidente Rizzaro prosegue la campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione sportiva: un centrocampista e un attaccante alla corte di...

Padel

La squadra maschile ardeatina sfrutta al meglio il fattore campo, regola con il punteggio all’inglese la compagine capitolina e corona il sogno nel cassetto...

Padel

Le ardeatine piegano in finale la resistenza del Green Padel (2-1) e tagliano un traguardo storico. La collaudata coppia Guarino-Petruccioli completa l’opera nella terza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.