Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio a 5

Mirafin, brutto scivolone casalingo: l’Atletico Grande Impero cala il tris

La squadra rossoblù stecca la sfida del Pala Lavinium contro i capitolini (0-3). Evandro, sul punteggio ad occhiali, fallisce un calcio di rigore, poi Russo apre le danze con una violenta conclusione dal basso in alto. Ricciarini e Costi, nelle battute finali del match, approfittano di due errori in fase di impostazione della manovra dei ragazzi di mister Mirra per rendere più rotonda la vittoria che vale il terzo posto in classifica.

Marco Chiomenti (Mirafin)

Dopo aver totalizzato cinque punti nelle ultime tre giornate, frutto dei pareggi consecutivi ottenuti con lo Jasnagora e il Cures e della vittoria all’inglese conseguita nella tana della Domus Chia, la Mirafin stecca clamorosamente la sfida casalinga con l’Atletico Grande Impero (0-3), torna con i piedi ben saldi per terra e, salvo clamorosi colpi di scena, si trova costretta a riporre definitivamente nel cassetto i sogni di accesso ai play-off. La prima occasione è di marca capitolina: Merlonghi calcia dal limite dell’area, ma trova la puntuale risposta di Favale, bravo a rifugiarsi in corner con una provvidenziale respinta in tuffo. La compagine del presidente Mirra, nel corso del primo tempo, si costruisce svariate occasioni importanti per spezzare l’equilibrio. Le più ghiotte capitano a Messina e Chiomenti. Il primo esalta i riflessi dell’estremo difensore rivale, poi l’ex Fortitudo Pomezia, su assist di Galati, sbaglia l’impatto con il pallone a tu per tu con Schiavi e non inquadra lo spazio delimitato dai tre legni. La ripresa comincia con un’altra chance importante per i rossoblù: Rocchi aggredisce abilmente lo spazio vuoto, ma si vede chiudere lo specchio della porta dal numero dodici capitolino, bravo ad evitare il peggio con un ottimo intervento con il piede. Scampato il pericolo, l’Atletico Grande Impero risponde ai pometini con Zito, il quale vince un contrasto con Messina, si fa tutta la fascia sinistra palla al piede, ma poi trova l’opposizione di Favale, impeccabile anche in questa circostanza a fare buona guardia. La Mirafin continua a spingersi generosamente in avanti e si procura un penalty per un fallo commesso da Schiavi ai danni di Mazzaroppi lanciato a rete. Ad incaricarsi della trasformazione è l’esperto Evandro, il quale prende una lunga rincorsa, ma sbaglia la mira e spedisce il pallone sopra la traversale. L’Atletico Grande Impero, poco più tardi, applica alla lettera la famosa legge non scritta “gol mangiato, gol subito” e sblocca il risultato con Russo, il quale sfrutta al meglio un assist di Merlonghi e trafigge l’incolpevole Favale con una conclusione a incrociare dal basso in alto. La sfera si insacca imparabilmente sotto la traversa. La Mirafin, nelle battute conclusive del match, si affida alla tattica del portiere di movimento nella speranza di salvare il salvabile, ma non riesce a forzare il solido bunker difensivo capitolino. A trovare ancora la via del gol negli ultimi minuti di gioco, invece, è ancora l’Atletico Grande Impero, che approfitta di due errori in fase di impostazione della manovra dei rossoblù per gonfiare la rete pometina con Ricciarini e Costi, i quali rendono più rotonda la vittoria che vale il sorpasso sul Club Sport Roma e il terzo posto in classifica.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.