Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Borgo Palidoro torna a muovere la classifica: pari e patta con la Città di Cerveteri

La squadra di Geminiani si rimette in carreggiata, pareggia il confronto con una delle principali antagoniste nella lotta alla salvezza diretta e conserva due punti di vantaggio dalla zona play-out. I ceriti sbloccano il punteggio con Patrascu, poi Tiozzo rimette le cose a posto prima dell’intervallo. Botta e risposta anche nella ripresa. I borghigiani raddoppiano grazie a una splendida punizione di Cesaro. L’undici di Caputo fissa il risultato sul definitivo 2-2 con il bomber Catracchia.

Andrea Cesaro (Borgo Palidoro)
Alessio Mastrodonato (Borgo Palidoro)

Un pareggio casalingo che rappresenta una preziosa boccata d’ossigeno. Dopo aver incassato tre sconfitte di fila, con il terzetto composto da Tarquinia, Duepigreco Roma e Castel Sant’Elia, il Borgo Palidoro conquista un punto con la Città di Cerveteri (2-2), riprende la retta via, tiene a debita distanza una diretta concorrente nella lotta per la salvezza diretta e conserva inalterato il gap di due punti di vantaggio dalla zona play-out. La prima azione degna di nota è dei borghigiani: Savarino, dalla lunga distanza, lambisce il palo della porta custodita da Barrago. La Città di Cerveteri, al contrario, fa del cinismo la sua qualità migliore e, a metà primo tempo, sblocca il punteggio su azione di contropiede: Catracchia, con grande sagacia tattica, premia l’inserimento di Patrascu, il quale entra in area e infila l’incolpevole Fiorenza con un’esecuzione di giustezza. La squadra allenata da Geminiani ha una generosa reazione e, quattro minuti prima dell’intervallo, sfiora la parità con Galluzzo. Il grande ex di turno prova la conclusione da fuori area. Buona l’intenzione, imprecisa la mira. La sfera sorvola di poco la traversa. Tale episodio fa da preludio all’aggancio dei fiumicinensi, i quali rimettono le cose a posto, a ridosso dell’intervallo, per merito di Tiozzo, il quale intercetta una corta respinta della difesa cerite, prende la mira, incastra il pallone all’incrocio dei pali e permette ai propri compagni di andare al riposo sul risultato in perfetto equilibrio. Il Borgo Palidoro, in apertura di ripresa, capovolge il punteggio a proprio favore per merito di Cesaro, il quale trasforma, con un’esecuzione perfetta, un calcio di punizione. Consapevole di non potersi permettersi il lusso di accusare un passaggio a vuoto, la Città di Cerveteri si rimbocca subito le mani e, poco più tardi, pareggia i conti con il bomber Catracchia, bravo a girare di testa in fondo al sacco un preciso cross di Fagioli. L’ultimo terzo di gara, tutto sommato, non riserva particolari episodi di rilievo: le difese vincono nettamente il confronto a distanza con gli attaccanti avversari. Il Borgo Palidoro, dunque, si rimette in carreggiata, ritrova la giusta fiducia nei propri mezzi e, nonostante la brusca frenata accusata nel mese di febbraio, prosegue il proprio cammino in campionato in perfetta linea con i programmi societari stagionali.

Antonio Gravante

©RIPRODUZIONE RISERVATA  

Scritto da

Calcio a 5

La formazione di Ostia non riesce a sfruttare al meglio il fattore campo nella classica sfida senza appello, issa bandiera bianca di fronte agli...

Calcio a 5

Sfoderando una prova collettiva senza sbavature, il quintetto del presidente Schiavi sbanca uno dei terreni di gioco più ostici della categoria (2-4) e prosegue...

Calcio a 5

La squadra di Iannaccone tira delle somme più che positive all'esordio assoluto in Serie C1: ottimo settimo posto. Capitan Dei Giudici e soci sono...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.