Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Il Fregene Maccarese sfiora l’impresa: la capolista Sorianese pareggia nel recupero

L’undici di Natalini termina gli impegni di campionato con una prova collettiva maiuscola e va vicinissimo alla vittoria contro la regina del girone, cinica a raddrizzare le sorti della gara in pieno extra-time (2-2). Tutte e quattro le reti si registrano nella ripresa. I viterbesi spezzano l’equilibrio con Bartolaccini, poi i tirrenici ribaltano il punteggio a proprio favore con Alessio Davì e Cifarelli. Il generoso Serafini, nel terzo minuto di recupero, pareggia i conti e consente alla sua squadra di ottenere il ventisettesimo risultato utile su trentadue gare disputate.

Alessio Davì (Fregene Maccarese)
Luca Romeo Cifarelli (Fregene Maccarese)

Pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, il Fregene Maccarese sfiora la grande impresa di fare lo sgambetto alla neopromossa Sorianese nell’ultimo atto della stagione. Quando ormai il count-down era praticamente agli sgoccioli, la squadra allenata da mister Natalini, nel terzo minuto di recupero, subisce l’aggancio della capolista (2-2), esce dal campo con un punto in tasca e conclude le fatiche ufficiali al settimo posto in classifica, frutto di un ruolino di marcia dodici vittorie, otto pareggi e dodici sconfitte. La formazione fiumicinense imbastisce la prima azione degna di nota della gara sugli sviluppi di un corner: Cifarelli prova a risolvere un batti e ribatti in piena area, ma si vede ribattere la conclusione a botta sicura da una provvidenziale respinta, nei pressi della linea di porta, da un difensore viterbese. La capolista, invece, ha una buona chance su calcio piazzato. Lo specialista Lazzarini, dai diciotto metri, tenta la soluzione a scavalcare la barriera. Buona l’intenzione, imprecisa leggermente la mira. La sfera sorvola di pochissimo la traversa. Le due contendenti, nella seconda parte del tempo, si affrontano senza particolari tatticismi, ma non riescono a pungere in fase offensiva e guadagnano la via degli spogliatoi sul punteggio di partenza. La sfida del “Paglialunga” si sblocca al decimo giro di orologio della ripresa. La Sorianese passa a condurre con uno splendido tiro al volo di Bartolaccini, il quale si coordina alla perfezione all’altezza dei sedici metri, a seguito di una corta respinta della retroguardia tirrenica, calcia di sinistro e incastra la sfera a fil di palo. I ragazzi di Natalini hanno una generosa reazione e, a metà periodo, pervengono al pareggio con una bella giocata per via verticale. Scifoni, dalla trequarti campo, indovina il corridoio giusto per favorire l’inserimento di Alessio Davì, bravo a sua volta a vincere il duello in velocità con il diretto marcatore e a infilare De Vellis con un chirurgico diagonale. Il Fregene Maccarese, cinque minuti prima del novantesimo, sposta l’inerzia del match dalla propria parte sugli sviluppi di una rapida ripartenza: Alessio Davì si fa valere sulla corsia sinistra e serve un assist al bacio per Cifarelli. Il bomber si fa trovare al posto giusto al momento giusto, infila con un comodo tap-in De Vellis e si toglie la soddisfazione personale di siglare la rete numero diciotto in campionato. La Sorianese, a quel punto, si spinge a testa bassa in avanti e, in pieno extra-time, rimette le cose a posto con Serafini, il quale si incunea tra i difensori biancorossi, grazie a un perfetto uno-due con un compagno, infila l’incolpevole Pacelli proteso in uscita e consente alla sua squadra di chiudere in bellezza una stagione da incorniciare. Il Fregene Maccarese, dunque, mette in carniere un altro punto, il quarantaquattresimo per l’esattezza in campionato, e si congeda dai propri sostenitori con una prova collettiva molto valida sotto il profilo del gioco.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA  

Scritto da

Calcio a 5

La società lidense affida il timone della squadra, dopo la separazione consensuale con Fantozzi, all'ex tecnico dell'Under 21 de La Pisana: "Prometto il massimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Schiavi paga dazio in Toscana, chiude al secondo posto il triangolare e non riesce a conquistare il pass per l’ultimo...

Calcio a 5

Il quintetto del presidente Cirillo si inchina alla distanza, nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza, alla compagine siciliana. I capitolini partono forte...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.