Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

La Mirafin non fa sconti al Pala Lavinium: basta un tempo con la Domus Chia

Il Pala Lavinium si conferma una vera e propria roccaforte per la Mirafin. La formazione pometina rifila un punteggio tennistico alla Domus Chia (6-4), centra la terza vittoria su altrettante gare disputate davanti ai propri sostenitori e, a seguito della sconfitta della Cures nel big-match con la capolista Real Ciampino Academy, resta da sola al terzo posto in classifica.

Il Pala Lavinium si conferma una vera e propria roccaforte per la Mirafin. La formazione pometina, pur disputando la classica prova dai due volti, praticamente perfetta nel primo tempo e meno cinica del solito nella ripresa, rifila un punteggio tennistico alla Domus Chia (6-4), centra la terza vittoria su altrettante gare disputate davanti ai propri sostenitori e, a seguito della sconfitta della Cures nel big-match della settima giornata con la capolista Real Ciampino Academy, resta da sola al terzo posto in classifica. Il quintetto allenato da Armando Mirra ha un impatto devastante sulla gara e, nel giro di quattro minuti, si porta agevolmente sul triplice vantaggio. Ad aprire le danze è Chiomenti, il quale salta in bello stile sulla trequarti campo un avversario e trafigge il portiere con un gran sinistro in corsa dal limite dell’area. Galvanizzati nel morale, i rossoblù capitalizzano al massimo le successive due occasioni propizie: prima Messina finalizza un rapido ribaltamento di fronte, poi Ciciotti cala il tris con un chirurgico tiro a incrociare dai sei metri. La Domus Chia alza il ritmo e accorcia le distanze con Tatti, il quale infila l’incolpevole Favale dall’interno dell’area. Ma si tratta del classico episodio. La Mirafin riprende subito in mano le redini del gioco a allunga nel punteggio grazie a una doppietta dello scatenato Chiomenti e alla marcatura di Evandro, bravo a finalizzare da pochi passi una pregevole azione corale. Convinta di aver blindato il risultato, la Mirafin si adagia troppo sulla situazione favorevole nel corso della ripresa, mentre la Domus Chia getta il cuore oltre l’ostacolo allo scopo di onorare sino alla fine la trasferta nel continente. La compagine isolana, presa per mano dagli elementi di maggiore caratura tecnica, si riporta sotto nel punteggio a seguito delle di Murgia, Larachi e Tatti. La squadra pometina, catechizzata a un maggior spirito di sacrificio dalla panchina, prova a calare il “settebello”, ma Evandro di vede negare la gioia del gol dal palo. I sardi, subito dopo, hanno una grande chance per riaprire clamorosamente le sorti della gara, ma Beltrano, subentrato in precedenza a Favale, neutralizza un tiro libero calciato dallo specialista Murgia. La Mirafin, onde evitare spiacevoli sorprese, alza l’asticella del livello di attenzione negli ultimi due giri di orologio, vanifica il generoso forcing dei rivali di turno, prosegue il cammino perfetto casalingo e si conferma una delle principali realtà del girone.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La formazione allenata da Campagna conquista un prezioso punto contro la compagine ogliastrina (2-2), supera nel migliore dei modi un esame piuttosto difficile e...

Calcio

Pesante stop casalingo. La squadra di Del Grosso crolla nella ripresa sotto i colpi della Flaminia (0-3) e continua ad occupare la quartultima casella...

Calcio a 5

Il quintetto guidato da Giuliani fa bottino pieno con il Futsal Celano (6-5), incrementa a sette lunghezze il vantaggio sul Real Dem e rialza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.