Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

La W3 Maccarese fa una scorpacciata di gol: manita alla Pescatori Ostia

La W3 Maccarese fa il pieno di punti nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario. Dopo aver piegato di misura la resistenza del Civitavecchia, la squadra allenata da Colantoni travolge il fanalino di coda Pescatori Ostia (5-1), opera il sorpasso nei confronti del Campus Eur, sconfitto a sua volta in casa dalla capolista Pomezia Calcio, e balza al secondo posto a pari merito con l’Amatrice Rieti.

La W3 Maccarese fa il pieno di punti nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario. Dopo aver piegato di misura la resistenza del Civitavecchia, la squadra allenata da Francesco Colantoni travolge il fanalino di coda Pescatori Ostia (5-1) e, a seguito della concomitante sconfitta incassata dal Campus Eur nel big-match con il Pomezia Calcio, opera il sorpasso nei confronti dei capitolini e balza al secondo posto a pari merito con l’Amatrice Rieti, vittoriosa a sua volta davanti ai propri sostenitori sull’Astrea. La prima azione importante della gara è della compagine del Borghetto: Marzi intercetta la sfera sulla trequarti campo, a seguito di uno scriteriato giro palla dei padroni di casa, calcia di destro dal limite dell’area, ma fallisce di pochissimo il bersaglio grosso. La compagine bianconera avanza gradualmente il baricentro e, al quarto d’ora, sblocca il risultato al termine di un’azione lineare: Buffolino, dopo un delizioso “dai e vai” sulla corsia destra con Di Giovanni, crossa alla perfezione per l’accorrente Catese, il quale calcia il classico rigore in movimento, incastra la sfera sotto la traversa e si toglie la soddisfazione personale di siglare il terzo centro in campionato. Successivamente salgono in cattedra i due portieri. Prima Spezzi si oppone con un intervento d’istinto a una splendida girata del bomber Damiani, poi Iurgens respinge un insidioso tiro di Bucri e, nel proseguimento dell’azione, si esalta su una conclusione a botta sicura di De Santis. Scampato il pericolo, la W3 Maccarese indirizza la sfida ulteriormente in discesa con Damiani. Il prolifico attaccante firma la seconda rete con una bella esecuzione in acrobazia, a seguito di un cross dall’out sinistro di Fe, e continua ad avere la media esatta di un gol a partita: sedici reti in sedici gare disputate tra campionato e Coppa Italia. La squadra di Colantoni, poco più tardi, va vicinissima al tris. Il generoso Tisei calcia al volo dall’interno dell’area, ma trova la provvidenziale deviazione di Lo Presti, il quale si salva con l’aiuto della traversa. Sulla susseguente ribattuta, la sfera arriva dalle parti di Catese, il quale prova a concedere il bis, ma trova il legno della porta difesa da Spezzi a negargli la doppia gioia della gara. La Pescatori Ostia, in apertura di ripresa, si mostra più propositiva e accorcia le distanze sugli sviluppi di una rapida ripartenza per merito di Bucri, il quale sfrutta al meglio un assist di De Santis e, con un chirurgico sinistro da posizione piuttosto defilata, incastra la sfera nei pressi del palo più lontano. Ma si tratta del classico episodio. Fermamente intenzionata a non fare sconti, la W3 Maccarese riporta i gialloverdi a distanza di sicurezza con Fe, il quale infila Spezi sul primo palo direttamente su punizione dal lato corto dell’area. I padroni di casa non mollano la presa e calano il poker per merito di Ferrari, cinico a risolvere, con una conclusione dal basso in alto, un concitato batti e ribatti in area di rigore lidense. La sesta e ultima segnatura si registra in piena zona Cesarini e vale il prezzo del biglietto per esecuzione e precisione. A mettere la parola fine sulla gara ci pensa il talentuoso Di Giovanni, il quale riceve palla sulla corsia sinistra da Damiani e decide di mettersi in proprio. Il numero dieci bianconero si accentra e, dai diciotto metri, lascia partire uno splendido destro a giro che va a togliere la classica ragnatela dall’incrocio dei pali più lontano. La W3 Maccarese, dunque, mette in carniere altri tre punti preziosi e si conferma una delle principali antagoniste del Pomezia Calcio, mentre la Pescatori Ostia incassa l’undicesimo ko in tredici gare disputate.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Scritto da

Calcio a 5

La neonata società apriliana inizia a gettare le basi sulla stagione dello storico debutto in Serie D. I presidenti Margari-Francesca: “Abbiamo affidato la nostra...

Calcio a 5

La società portodanzese sceglie il successore di mister Giuliani e affida la guida della prima squadra al tecnico dell’Under 19. Il Direttore Sportivo Cosmi:...

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.