Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Ostiantica esulta ai rigori: il Certosa si inchina

Obiettivo centrato. L’Ostiantica si aggiudica, dopo la disputa dei calci di rigore, la sfida esterna con il Certosa (5-6), ottiene il lasciapassare per il secondo turno di Coppa Italia e arriva con il morale alto al debutto nel Campionato di Promozione.

La squadra lidense comincia il match a spron battuto e, dopo pochi secondi dal fischio d’inizio, sfiora la marcatura con Masciangelo, il quale approfitta di una leggerezza di Narcisi, si presenta minaccioso in area, ma si vede chiudere lo specchio della porta da Papa, bravo ad opporsi alla conclusione ravvicinata della punta bianconera e a far tirare ai propri compagni un sospiro di sollievo per via dello scampato pericolo. L’Ostiantica, nel corso del primo tempo, esercita un maggior possesso palla, ma non riesce a finalizzare la propria manovra per l’ottima solidità difensiva dei ragazzi di Alberghini. Il Certosa, al contrario, preferisce giocare piuttosto corto e replicare di rimessa. Tale tattica, alla resa dei conti, consente ai padroni di casa di collezionare due occasioni importanti. Prima Massi esalta le doti di Massetti, poi Modesti, da posizione favorevole, gira di testa sul fondo un preciso cross dell’ottimo Marzucchini.

Dopo l’intervallo, l’Ostiantica alza il ritmo e va vicinissima al vantaggio con Masciangelo, il quale colpisce in pieno il palo della porta custodita da Papa. La squadra del collaudato binomio Cerrai-Arabia aumenta gradualmente la pressione e, al minuto numero diciassette, riesce a scardinare il bunker difensivo avversario. L’azione parte da Masciangelo, il quale indossa nella circostanza le vesti di rifinitore e favorisce l’inserimento di Antinucci, bravo a lasciare sul posto il diretto marcatore e a infilare da pochi passi l’incolpevole Papa.

Agevolata nel proprio compito dai maggiori spazi concessi dai padroni di casa, protesi in avanti alla ricerca della rete del pareggio, l’Ostiantica ha la possibilità di mettere una seria ipoteca sul passaggio al turno successivo con Masciangelo, il quale si presenta a tu per tu con Papa, ma pecca di cinismo e spedisce la sfera sopra la traversa. Il Certosa, non avendo in pratica alternative, chiude la gara in avanti e, proprio al novantesimo, trova la forza per pareggiare i conti con Sansotta, il quale trasforma magistralmente un calcio di punizione dai venticinque metri e rende necessaria la disputa dei calci di rigore per designare la squadra vincitrice.

I ragazzi di Cerrai e Arabia si mostrano più freddi sul dischetto. Tutti e cinque i tiratori scelti depositano la sfera alle spalle di Papa, ma merita un grande plauso il baby Massetti, il quale neutralizza il quinto e decisivo penalty a Colantoni e consente alla sua squadra di cominciare la nuova stagione con una vittoria che fa soprattutto morale in vista dell’ennesima avventura consecutiva nel Campionato di Promozione.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Scritto da

Padel

I ragazzi guidati da Armenia debuttano nel migliore dei modi in Serie D, infliggono dei passivi piuttosto pesanti alla compagine lidense (3-0) e si...

Padel

La compagine del X Municipio sfrutta al massimo il fattore campo, sbriga in scioltezza la pratica M&M Padel (3-0), incamera tutti e tre i...

Padel

Le ardeatine vincono e convincono contro il Latina Padel Club (3-0), conquistano il massimo della posta in palio e dimostrano di avere tutte le...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.