Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

L’Unipomezia fa la voce grossa sul mercato: poker di acquisti

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante Corsetti, dei difensori Ilari e Villa e del portiere Marcianò. Mister Casciotti confermato sulla panchina rossoblù.

Il Direttore Sportivo Manuel Panini, Claudio Corsetti e il presidente Valter Valle (Foto Facebook Unipomezia)
Il ds Manuel Panini, Emiliano Ilari e il presidente Valter Valle (Foto Facebook Unipomezia)
Il Direttore Sportivo Manuel Panini, Giuseppe Marcianò e il presidente Valter Valle (Foto Facebook Unipomezia)
Il ds Manuel Panini, Nicolò Villa e il presidente Valter Valle (Foto Facebook Unipomezia)

Dopo aver confermato mister Andrea Casciotti e quasi in blocco lo zoccolo duro della squadra della scorsa stagione, nonostante la forte delusione dell’uscita di scena al primo turno dei play-off per mano del Terranuova Traiana, cinico a sua volta a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte all’ultimo assalto del return-match del Comunale, l’Unipomezia passa alle vie di fatto e ufficializza i primi quattro colpi di mercato. Indosseranno la casacca rossoblù l’attaccante Claudio Corsetti (1987), il difensore centrale Emiliano Ilari (1994), il terzino Nicola Villa (2004) e il portiere Giuseppe Marcianò (classe 2000), i quali hanno le giuste credenziali per elevare ulteriormente l’organico rossoblù. Il primo non ha assolutamente bisogno di presentazioni. Negli ultimi quindici anni, statistiche alla mano, ha segnato gol a grappoli in Serie D e in Eccellenza con le casacche di Cynthialbalonga, Latina, Sora e, nell’ultima stagione, con quella del Pomezia Calcio. Si tratta di una “new entry” di assoluto valore a riprova della volontà del club pometino di voler puntare, alla ripresa delle ostilità, senza mezzi termini alla vittoria del campionato. “Ho avuto lo scorso anno dei contatti con i vertici dirigenziali dell’Unipomezia, ma poi ho scelto un’altra destinazione. Alla seconda chiamata non ho potuto proprio dire di no – precisa Claudio Corsetti – . Approdo in una società che ha strutturato un progetto importante. C’è un grande feeling, inoltre, tra il gruppo squadra e la dirigenza. Sono particolari molto importanti che possono fare la differenza in una categoria come l’Eccellenza. Ci tengo a precisare che, come mio solito, prometto il massimo impegno. Spero di contribuire a suon di gol al conseguimento del miglior risultato possibile”. Per Ilari, invece, si tratta di un gradito ritorno visto che, per ben due stagioni, ha militato nel club del presidente Valle. “E’ stata per me una decisione facile da prendere – sottolinea il difensore centrale – . Sono stato benissimo a Vicovaro, ma sono molto legato all’Unipomezia. Ho un bellissimo rapporto con il presidente e con la maggior parte dei giocatori confermati dalla scorsa stagione. Con molti di loro ho un rapporto di amicizia anche fuori dal rettangolo di gioco. Sono consapevole che la società punta al salto in Serie D e farà di tutto per non farci mancare nulla. Spetta a noi giocatori, di conseguenza, dare sempre il massimo, sia negli allenamenti che nelle gare ufficiali, per regalare ai nostri affezionatissimi sostenitori la promozione nel massimo proscenio dilettantistico nazionale”. La società pometina, sempre dal Vicovaro, ha definito anche la trattativa con Nicola Villa, che ha fatto molto bene sotto la guida esperta di mister Baiocco. “Sono felicissimo di approdare in un club ambizioso come l’Unipomezia – sottolinea l’esterno basso – . E’ una chance che voglio sfruttare al meglio sia per proseguire il mio processo di crescita che per ripagare la fiducia riposta in me dagli uomini di mercato pometini”. La quarta new entry, infine, è un portiere che, nonostante la giovane età, vanta un curriculum vitae già importante. Cresciuto tra Frosinone e Monterosi, Giuseppe Marcianò è pronto a cominciare, con la giusta consapevolezza dei propri mezzi, l’avventura con la maglia rossoblù. “Non vedo l’ora di iniziare la preparazione – precisa l’estremo difensore – . Indossare la casacca di una realtà sportiva ben strutturata come l’Unipomezia mi dà le giuste motivazioni. Confido di togliermi tante soddisfazioni e di aiutare la mia nuova società a centrare gli obiettivi stagionali”.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La compagine del presidente Rizzaro prosegue la campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione sportiva: un centrocampista e un attaccante alla corte di...

Padel

La squadra maschile ardeatina sfrutta al meglio il fattore campo, regola con il punteggio all’inglese la compagine capitolina e corona il sogno nel cassetto...

Padel

Le ardeatine piegano in finale la resistenza del Green Padel (2-1) e tagliano un traguardo storico. La collaudata coppia Guarino-Petruccioli completa l’opera nella terza...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.