Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Anzio Calcio, primo boccone amaro: la Cynthialbalonga cala il tris

Le battute conclusive della sfida del “Bruno Abbatini” si rivelano fatali all’Anzio Calcio nella terza giornata di campionato. Dopo aver collezionato quattro punti nei primi centottanta minuti, la squadra allenata da Guida issa bandiera bianca di fronte a una quadrata Cynthialbalonga (3-0).

Le battute conclusive della sfida del “Bruno Abbatini” si rivelano fatali all’Anzio Calcio nella terza giornata di campionato. Dopo aver collezionato quattro punti nei primi centottanta minuti, frutto del pareggio conseguito all’esordio sul campo del San Marzano e della vittoria di misura casalinga ottenuta con la Boreale, la squadra allenata da Mario Guida issa bandiera bianca di fronte a una quadrata Cynthialbalonga (3-0), compagine che in virtù di tale risultato balza in vetta alla classifica a pari merito con la Nocerina e il Budoni, ma torna a casa con la consapevolezza di avere i mezzi per disputare una stagione in perfetta linea con i programmi societari. Il verdetto del campo, tutto sommato, non deve trarre in inganno. E’ troppo severo nei confronti di Bencivenga e soci. La prima parte della gara risulta piuttosto equilibrata. Basti pensare che i principali pericoli arrivano da due tiri dalla bandierina. Prima Di Cairano, per i padroni di casa, gira bene all’altezza del primo palo, ma trova la puntuale respinta di capitan Rizzaro, poi Busti, per i tirrenici, colpisce di testa da posizione favorevole, ma alza troppo la mira. Dopo le prime schermaglie, la gara scivola via senza particolari sussulti: le due contendenti si affrontano a lungo nella zona mediana del campo e badano a non concedere spazi ai rispettivi avversari. Il primo tempo, dunque, si chiude a reti inviolate e rispecchia abbastanza fedelmente quanto espresso nell’arco dei quarantacinque minuti dalle due contendenti. Dopo l’intervallo, la Cynthialbalonga si mostra più propositiva e va alla conclusione in rapida successione con Doratiotto e Pisanu, i quali costringono Rizzaro a due parate di media difficoltà. Il primo episodio chiave della gara, cronometro alla mano, si registra al minuto numero trentotto: Cappai viene a contatto in area con Buatti. L’arbitro, posizionato a pochi passi, decreta il calcio di rigore tra le proteste dei giocatori tirrenici. Ad incaricarsi della trasformazione è lo stesso Cappai, il quale non lascia alcuna via di scampo dagli undici metri a Rizzaro. La formazione di Mariotti, cinque minuti più tardi, consolida il vantaggio con un’autentica prodezza di Lisari, il quale si esibisce in una spettacolare semirovesciata e si guadagna giustamente gli applausi del pubblico presente in tribuna. La terza e ultima segnatura si registra in pieno recupero. La Cynthialbalonga cala il tris con un perfetto diagonale di Manca, il quale rende ancora più rotonda la vittoria che vale il primato in classifica per la sua squadra e, di riflesso, costringe i ragazzi allenati da Guida a incassare un passivo piuttosto pesante soprattutto per come è stato l’andamento della gara.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio

La società del presidente Valle inizia con piglio autoritario la campagna di rafforzamento in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Ufficiali gli arrivi dell’attaccante...

Sport vari

Il runner pometino, portacolori dell’Atletica La Sbarra, corona il sogno nel cassetto di diventare profeta in patria. Romano (S.S. Lazio) e Curci (Atletica Studentesca...

Sport vari

L’imbarcazione di Pino Stillitano domina la nona edizione della regata-veleggiata Fiumicino-Nettuno-Fiumicino. Ottima piazza d’onore per 1 Sail di Stefano Casini, completa il podio Geex...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.