Connect with us

Cosa stai cercando?

Calcio

Ostiamare, non basta il cuore: pareggio di rigore con la Flaminia

Un solo punto all’attivo. E’ questo il magro bottino conquistato nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario. Dopo aver issato bandiera bianca di fronte alla blasonata Nocerina, l’ Ostiamare disputa una prova collettiva generosa, ma si fa imporre la spartizione della posta dalla Flaminia (1-1), scivola in quinta posizione e si allontana a quattro lunghezze dalla capolista Cynthialbalonga,

Un solo punto all’attivo. E’ questo il magro bottino conquistato nel doppio turno consecutivo casalingo previsto dal calendario. Dopo aver issato bandiera bianca di fronte alla blasonata Nocerina, l’ Ostiamare disputa una prova collettiva generosa, ma si fa imporre la spartizione della posta dalla Flaminia (1-1), scivola in quinta posizione e si allontana a quattro lunghezze dalla lanciatissima capolista Cynthialbalonga, vittoriosa a sua volta di stretta misura sull’ostico rettangolo di gioco del Cassino. Il verdetto del campo, tutto sommato, va decisamente stretto ai biancoviola, i quali sono usciti prepotentemente fuori alla distanza nel corso della ripresa, hanno ristabilito l’equilibrio grazie a un rigore trasformato dal solito Cardella e, nel finale di gara, si sono visti negare, per ben due volte, la rete della vittoria dai pali della porta custodita da Piersanti. I gabbiani hanno un buon approccio alla gara e, nel primo quarto d’ora, provano a far breccia nell’attenta retroguardia viterbese soprattutto con Mencagli e Cardella. Il primo trova puntuale alla presa a terra l’estremo difensore rivale, mentre il secondo, al termine di uno splendido slalom in piena area, pecca di cinismo e non inquadra lo specchio della porta. La sfida dell’Anco Marzio si sblocca un minuto prima della mezz’ora. L’ex Lorusso viene messo a terra in piena area da Bernardini. Il fischietto di Collegno non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri, lo specialista Sirbu non sbaglia e infila il baby Morlupo. La Flaminia, galvanizzata nel morale, chiude il primo tempo in avanti e sfiora due volte il raddoppio con Lorusso. Il numero dieci viterbese prima lambisce la traversa con una splendida conclusione da fuori area, poi prova a dare un dispiacere alla sua ex squadra con un preciso colpo di testa, ma Morlupo fa buona guardia, evita il peggio con un intervento dall’elevato coefficiente di difficoltà e consente all’Ostiamare di andare al riposo in svantaggio di una sola rete. Mister Perrotti, dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa, decide di rivedere lo “starting eleven” e getta nella mischia De Crescenzo e Cicarevic. La formazione biancoviola trova giovamento dalle mosse del proprio tecnico, si mostra più propositiva e, dopo aver messo in un paio di circostanze in apprensione il pacchetto difensivo rivale, rimette le cose a posto con Cardella, lesto a trasformare un penalty decretato dall’arbitro per un atterramento in area di Sardo ad opera di Igini. Galvanizzati nel morale, i capitolini prendono in mano le redini della gara e, a metà periodo, sfiorano il raddoppio con Mencagli, il quale non inquadra di testa, da posizione favorevole, il bersaglio grosso. La squadra lidense crede nel risultato pieno e colpisce il primo legno di giornata con Icardi, il quale prova a capitalizzare al meglio un cross di Simonelli, ma il suo tiro si infrange sulla base del palo. Tre minuti più tardi ci prova De Crescenzo, con una conclusione di collo pieno, a spezzare l’equilibrio. L’attento Piersanti si salva con l’aiuto del montante alla sua destra. L’Ostiamare, nelle battute finali del match, produce il massimo sforzo nell’intento di sfruttare al massimo il fattore campo, ma non riesce a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte e, al triplice fischio dell’arbitro, si trova costretta a fare soltanto un piccolo avanti in classifica.

Antonio Gravante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scritto da

Calcio a 5

La società portodanzese continua a prendere sempre più forma: accordo raggiunto con il laterale Spinelli (ex G.C. 5 Latina Futsal) e con gli universali...

Calcio

Lo staff dirigenziale lidense mette un altro punto fermo sulla prossima stagione: l’ex fantasista prende il timone della squadra. “Mi appresto a cominciare un’avventura...

Volley

La compagine pometina rinforza ulteriormente la prima linea: la schiacciatrice De Matteis, dopo una stagione più che positiva nelle fila dell’Ostia Volley Club, indosserà...

Ti potrebbero interessare

Calcio

Il quinto e ultimo giro di lancette del recupero accordato dall’arbitro sorride all’Indomita Pomezia nella seconda giornata del Campionato di Promozione. La squadra di...

Calcio

Costretta a fare di necessità virtù, a causa dei cartellini rossi rimediati da Castelluccio e Scibilia, il primo a metà del primo tempo e...

Calcio a 5

Non poteva esserci una scritta più azzeccata sullo striscione che campeggiava a bordo campo. “Senza sacrificio non può esserci vittoria”. Questo è il messaggio...


Copyright © 2023 La Gazzetta Pontina

LA GAZZETTA PONTINA - L'INFORMAZIONE SPORTIVA DEL LITORALE LAZIALE
Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 12/2008 del 29/04/2008
Direttore Responsabile: Antonio Gravante
Proprietario ed editore: SPORT SERVICE di Antonio Gravante
Sede e redazione: Via Luigi Sturzo, 14 - 00040 Pomezia
Email: lagazzettapontina@gmail.com

Realizzazione: SeaMedia

Testi, fotografie, grafica e contenuti inseriti in questo portale non potranno essere copiati, pubblicati, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte di utenti e di terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma, se non espressamente autorizzati dalla proprietà del sito.